sabato 15 dicembre 2012

III domenica di Avvento


DOMENICA 16 dicembre
Trova il momento giusto e il luogo giusto per LEGGERE e poi mettere in pratica i suggerimenti che ti vengono proposti.
Inizia e concludi con le preghiere che trovi a p.2
 
“Per celebrare…per vivere”


1.  LA III CANDELA della CORONA d’Avvento

La terza candela si chiama “Candela dei pastori” candela della Gioia, perché furono i pastori per primi ad adorare il Santo Bambino, e a diffondere la lieta notizia! Puoi accenderla con la seguente preghiera:

Nelle tenebre si è accesa una luce, nel deserto si è levata una voce. E’ annunciata la buona notizia: il Signore viene! Preparate le sue vie, perché ormai è vicino. Ornate la vostra anima come una sposa si adorna nel giorno delle nozze. E’ arrivato il messaggero. Giovanni Battista non è la luce, ma uno che annuncia la luce. Mentre accendiamo la terza candela ognuno di noi vuole essere tua torcia che brilla, fiamma che riscalda.

2.  L’invito alla CONFESSIONE

Tempo di preparazione e di attesa, non può mancare la Confessione (da preparare con un po’ di cura).

3.  INIZIO della NOVENA di Natale

Inizia proprio oggi ( fino al 24 dicembre) la novena di Natale. La nostra preghiera del mattino o della sera si può arricchire con la recita della preghiera allo Spirito “Vieni Spirito Creatore”:

Vieni, Spirito creatore, visita le nostre menti

riempi della tua grazia i cuori che hai creato.

O dolce consolatore, dono del Padre altissimo,

acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell’anima.

Dito della mano di Dio, promesso dal Salvatore,

irradia i tuoi sette doni, suscita in noi la parola.

Sii luce all’intelletto, fiamma ardente del cuore;

sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore.

Difendici dal nemico, reca in dono la pace,

la tua guida invincibile ci preservi dal male.

Luce d’eterna sapienza, svelaci il grande mistero

di Dio Padre e del Figlio uniti in un solo Amore. Amen

 

1.  DOMANDE PER LA VITA

-    “Che cosa dobbiamo fare?”

·   La carità (“chi ha due tuniche…”): quale gesto di aiuto concreto posso fare in questa settimana?

·   La giustizia (“non esigete di più…”): quale atto di giustizia e di onestà posso compiere? Potrei partire dalla famiglia: non pretendere le cose, ma ringraziare per ogni cosa ricevuta (impegnandomi maggiormente a collaborare).

·   La non violenza e la tolleranza (“non maltrattate”): quale atto di perdono e di tolleranza sono chiamato a compiere? Farò particolare attenzione a non esprimermi con gli altri in modo violento e impositivo

 

 
 

Nessun commento:

Posta un commento